La scrittura è un presidio medico

La scrittura è un presidio medico



La scrittura è un presidio medico. Allontana l’Alzheimer e la demenza senile (quella senile, non quella che alcuni si portano sin dalla nascita). Sviluppa l’area del cervello situata nel lobo frontale e in quello temporale. E tutti noi sappiamo bene quanto siano importanti le aree del cervello situate nel lobo frontale e in quello temporale. La scrittura ti allontana dalla realtà, il che va bene per il minatore di una miniera del profondo sud del mondo, ma forse è perfino consigliabile per il milionario attaccato alle cose, troppo attaccato alle cose.

La scrittura ti fa stare con te stesso. Attento a chi sei, allora. Perché se sei proprio str… allora ci sarà da discutere e da litigare. Ma magari, finalmente, con questo sconosciuto, riuscirai a rimettere le cose a posto. Per l’ateo ci sarà il rischio che possa cominciare a sospettare che qualcosa di altro esista…mentre al credente potrebbe erogargli una dose di sospetto micidiale. Fa bene alla mano smuovere una penna, perché non c’è il rischio del polso da tennista. Scrivere ti fa credere che tutte le storie possano essere vere. E che la tua vita, proprio come per un romanzo, alla fin fine, sia solo tu a poterla scrivere. 
#scritturacreativa#scritturafantastica



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *